22/02/2018

Il design al servizio del bene: torna il WIAD Rome

Carol Verde

Carol Verde

Quali linguaggi comuni e strumenti di comunicazione condivisi si possono utilizzare per dialogare con altre culture? Quanto è importante la progettazione incentrata sulle persone, e qual è il suo valore per il raggiungimento di obiettivi sociali, di fiducia e di coesione?

Quali linguaggi comuni e strumenti di comunicazione condivisi si possono utilizzare per dialogare con altre culture? Quanto è importante la progettazione incentrata sulle persone, e qual è il suo valore per il raggiungimento di obiettivi sociali, di fiducia e di coesione?

Su queste tematiche si confronteranno gli speaker della terza edizione del World Information Architecture Rome, in programma per il 24 Febbraio presso il Latte Creative Coworking.

Per il terzo anno consecutivo siamo fieri organizer di WIAD Rome, che è ormai un punto di riferimento sui temi dell’Information Architecture e un momento di condivisione importante per il design nella Capitale. Al centro del dibattito dell’edizione di quest’anno, il tema IA for Good, declinato sul bene per le persone, ma anche in relazione alla persistenza: due accezioni molto vicine, che verranno analizzate nella loro complementarietà.

Aprirà gli interventi della mattinata Yvonne Bindi – architetta dell’informazione e autrice di Language design. Guida all’usabilità delle parole – che spiegherà quali sono i percorsi ingannevoli che non hanno l’obiettivo di soddisfare bisogni ed esigenze delle persone, ma solo di avvantaggiare le aziende che li utilizzano. Le faranno seguito Lorenzo Setale – Developer di Siderius.io – con un talk sull’importanza della fiducia nella blockchain, e Laura Camillucci – UX Designer di Latte Creative – che spiegherà come sfera emozionale e buon design siano correlati per cambiare il destino di una donazione. Chiuderà i lavori Carlo Frinolli – CEO e Head of Design di nois3 – con un intervento sulla progettazione dell’app Dalili, uno strumento digitale al servizio dei rifugiati siriani, realizzata dal World Food Programme (che avevamo già presentato al World Usability Day, e di cui ha parlato anche StartupItalia!)

Il programma è consultabile su wiadroma.it

L’evento è possibile grazie al supporto di Latte Creative, agenzia digitale creativa, e Architecta, la Società Italiana di Architettura dell’informazione.

~

Cos’è il World Information Architecture Day?

Il World Information Architecture Day, nato nel 2011 su iniziativa dell’Information Architecture Institute, è la Giornata Mondiale dell’Architettura dell’Informazione.
58 città e 24 paesi in tutto il mondo partecipano il 24 febbraio 2018 all’iniziativa, con eventi di formazione e confronto sui temi legati all’Information Architecture.

Condividi questo post su:
Please, rotate the screen
or view the website on other screen.